L'Associazione Terra Verde promuove il concorso di idee Un'opera per il P.A.L., rivolto ad artisti che potranno ideare, realizzare e installare un’opera presso il Parco Artistico Lineare, il nuovo museo a cielo aperto che sta nascendo a Bologna, lungo la pista ciclo pedonale di via Ferrarese.

L’artista farà parte di un’esperienza artistica partecipativa, insieme ad artigiani, giovani in formazione e cittadini. Il concept dell’opera dovrà essere integrato con la metafora compositiva del Parco Artistico Lineare.
Obiettivo specifico del concorso è stimolare la comunità artistica a pensare e realizzare un’opera per uno spazio pubblico considerando gli elementi funzionali che lo compongono (gli arredi del P.A.L.), le caratteristiche del territorio e della cittadinanza, ma anche lo spirito sociale che lo supporta, con l'obiettivo di sviluppare un modello di pratica artistica partecipativa. Per questo, si richiede all’artista vincitore la disponibilità a svolgere l’intero processo realizzativo e di posa in opera insieme ad un piccolo gruppo di giovani NEET, che saranno selezionati preferibilmente tra chi ha esperienze pregresse in campo artistico.
Obiettivo a lungo termine è che questa messa in campo di processi virtuosi per unire arte, sociale e territorio, possa stimolare buone prassi per il bene comune: mobilità sostenibile, arte gratuita e fruibile per tutti, grazie ad un tratto di paesaggio urbano che si fa museo, valorizzazione turistica delle periferie, animazione e partecipazione territoriale.
L’opera andrà a costituire un elemento del museo a cielo aperto e sarà parte di un più ampio progetto di paesaggio sociale formato da tanti “paesaggi umani”. I protagonisti sono ingegneri, architetti, artisti, studenti e artigiani che insieme concorrono alla valorizzazione di un brano di città fortemente stratificato. Il progetto utilizza lo strumento del design evolutivo per intercettare il contributo di ogni attore e ricomprenderlo all’interno di una nuova architettura “open source”.
Il tratto del P.A.L. che accoglierà l’opera è la piazzetta pedonale a nord delle Officine Minganti, incrocio con via Parri, ovvero uno dei punti sosta della pista ciclabile.
L’opera dovrà essere l’esito di un percorso partecipato tra artista ed equipe dell'Associazione Terra Verde. Dovrà inoltre prevedere degli step realizzativi nei quali coinvolgere attivamente il gruppo di NEET, per offrire a questi ultimi un percorso di apprendimento tecnico e professionale in ambito culturale e creativo, affinché possano sviluppare una consapevolezza di ruoli e processi di produzione e promozione culturale, fare esperienza diretta del linguaggio artistico, delle pratiche partecipate e dei materiali.
Materiali e forma dell’opera dovranno essere riconducibili a quelli edili in uso nelcantiere, sottolineando ulteriormente l’interconnessione tra le tre componenti del progetto. I materiali ammessi, in relazione alle possibilità di produzione laboratoriale, sono: legno, ferro, ceramica, cemento, carta. L’opera dovrà essere pensata per essere posta in esterno ed esposta agli agenti atmosferici, e deve, pertanto, possedere requisiti prestazionali coerenti con la destinazione.
L’opera sarà inaugurata alla presenza della cittadinanza e dei referenti istituzionali, insieme all’intervento di arredo urbano, entro il 30 settembre 2021.
Possono partecipare al concorso di idee tutti coloro che possiedono un curriculum artistico che testimoni la pratica della materia artistica per cui ci si propone, e che abbiano un’età minima di 18 anni. La partecipazione al concorso è gratuita.
Le proposte dovranno pervenire tramite mail entro le ore 12 del giorno 29 marzo 2021 all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per informazioni e per scaricare il bando e i relativi allegati: http://www.associazioneterraverde.it/concorso-artisti/

 

        

Pin It
e-max.it: your social media marketing partner